Cancellare il passato

Prima pagina della Padania del 1998
Prima pagina della Padania del 1998

C’era una volta… – La Lega! – diranno subito i lettori. Ebbene, sì: la Lega Nord di una volta era davvero molto diversa da quella di oggi. Per rendersene conto è sufficiente rileggere quello che pubblicava tra il 1998 e il 1999 la Padania, il quotidiano del partito di Bossi. Ricordate? I rapporti tra il Senatur e il Cavaliere non erano certo idilliaci come ora e i titoli di alcuni articoli dell’epoca sono inequivocabili: “Soldi sporchi nei forzieri del Berlusca” (2 luglio 1998), “Silvio riciclava i soldi della mafia” (7 luglio 1998), “Berlusconi mafioso?” (8 luglio 1998), “Così il Biscione si mise la coppola” (10 luglio 1998), “Le gesta di Lucky Berlusca” (10 agosto 1998), “La Fininvest è nata da Cosa Nostra” (27 ottobre 1997), “C’è una legge inapplicata: Berlusconi è ineleggibile” (25 novembre 1999).

I testi di questi (e altri) articoli sono ormai quasi introvabili in Italia (l’archivio della Padania non è più online): i link precedenti si riferiscono infatti a quanto conservato da Internet Archive, un’organizzazione non profit di San Francisco (USA) non soggetta alle leggi liberticide vigenti (e in arrivo) nel nostro paese… Per fortuna, altri articoli e documenti sono in rete da tempo (purtroppo è in discussione che vi rimangano): vi segnalo la rassegna di Alain De Carolis e il testo delle dieci domande di Bossi a Berlusconi (Padania, 10 agosto 1998) riportate da Brianza Popolare. Si potrebbero ricordare ancora molti fatti specifici, ma forse è opportuno riflettere più in generale, finché sarà possibile farlo senza commettere un reato: perché è davvero scandaloso che in nome del diritto all’oblio – professato da chi ha molto da farsi perdonare – si tenti di vietare ex lege l’informazione sui misfatti del passato! E sapete chi sta provando a cancellare la memoria dell’opinione pubblica? Una deputata della Lega Nord (proposta di legge 2455). Coincidenze.

Bruno Zarzaca ©reative ©ommons BY NC ND 1997-2022